Gettone per il vaporettoPubblico questa piccola curiosità “rubata” in Facebook ad Alberto Toso Fei, che con grande generosità mi ha permesso di inserire tra le pagine del “Come eravamo”. Alberto scrive:

Nei giorni scorsi ho ricevuto in regalo questo meraviglioso oggetto; è avvenuto ad Altino, durante l’appuntamento organizzato al Museo Archeologico con la Carta di Altino, al quale ho partecipato assieme a Galatea Vaglio e Davide Busato. Grazie alla generosità di Antonio Stievano, che ringrazio qui pubblicamente, la mia collezione si è arricchita di un nuovo pregevolissimo pezzo: un gettone, pari a una corsa, della Società Veneta Lagunare. Ho fatto delle brevi ricerche: nel 1890, alla Società francese “Compagnie des bateaux Omnibus”, che aveva un’unica linea sul Canal Grande, subentrò la Società Veneta Lagunare che estese il servizio assicurando i collegamenti con Fusina, San Giuliano, Chioggia, Cavazuccherina (oggi Jesolo) e Torcello. Gettoni come questo, che misura all’incirca 4 centimetri e mezzo ed è uguale fronte/retro, rimasero in uso fino al 1903

1903, anni di fondazione della Società Duri i Banchi. Si potrebbe quasi dire… semo nati da un geton.