2015 Duri i Banchi a Cortina  31Pubblichiamo l’ultimo articolo apparso sul Gazzettino di Venezia, a firma Lorenzo Maier, dove si parla dell’inno della società cantato a tre voci nella chiesetta di Cadin a Cortina d’Ampezzo e il contributo che la Duri i Banchi ha dato affinchè si realizzasse la sfilata al carcere femminile della Giudecca dove sono stati presentate le ultime realizzazioni di moda femminile.

Si riporta di seguito il pezzo scritto da Lorenzo Maier integralmente.

Venerdì, 3 Luglio 2015

Dal Gazzettino di Venezia nella pagina (Estuario).

L’inno dei “Duri i Banchi” trascritto a tre voci con grande abilità dal maestro Marino Baldisserra ed eseguito con perizia dal Coro Cortina nella chiesetta di Cadin “de soto” foto) è stato il momento più emozionante della gita sociale dei “Duri i Banchi” a Cortina d’Ampezzo. Non casuale nemmeno il luogo scelto per l’esecuzione: la chiesa della conca ampezzano dedicata a Santa Maria della Salute, protettrice di Venezia. Il sodalizio, fondato a Venezia il 12 dicembre 1903, secondo il motto “amare, beneficare, divertirsi” ha ricambiato così la visita ricevuta, lo scorso 18 aprile, dal Coro Cortina che proprio in laguna ha dato inizio ai festeggiamenti per il suo 50° anno di fondazione. Il grupo, con in testa il presidente Piero Bertoldini e Luigi Danesin, socio numero uno del sodalizio (dal 6 gennaio 1956), e l’intero consiglio direttivo, ha raggiunto la “perla delle Dolomiti” per partecipare alla consueta gita di primavera.

I “Duri i Banchi” hanno anche sostenuto la sfilata di moda promossa dalla cooperativa “Il Cerchio” con le detenute della Giudecca.

Puoi scaricare il Pdf direttamente su questo link