Aldo Navoni nella sua Farmacia al Mondo in Frezzeria a Venezia

Aldo Navoni nella sua Farmacia al Mondo in Frezzeria a Venezia

Aldo ha finalmente messo nero su bianco un po’ di notizie che lo riguardano. E’ con particolare soddisfazione che pubblico quanto ha voluto dire il mio “Padrino”, un vero veneziano dal momento che ha scelto Venezia come città dove vivere con la sua famiglia.

Caro Aldo parlaci di te

Sono Aldo Navoni, nato a Milano nell’ormai lontano 1960, residente a Venezia dal 2001, l’anno della caduta delle Torri Gemelle di New York, laureato in farmacia e socio con mia moglie Agnese, anch’essa farmacista, dell’antica farmacia al Mondo che si trova a San Marco in Frezzeria a pochi passi dal Bacino Orseolo.
Ho una figlia, Maria Elettra nata nel 2010.

Come sei arrivato a Venezia ?

Sempre nel 2001 mi hanno offerto l’acquisto della farmacia Al Mondo, all’epoca gestivo un’altra farmacia sita a Verbania, sulle sponde piemontesi del lago Maggiore, e senza pensarci molto io e mia moglie abbiamo deciso di trasferirci in questa meravigliosa città.

Com’è stato il vostro primo impatto ?

Venezia ci ha affascinato fin dall’inizio, e francamente non abbiamo fatto fatica ad adattarci ai particolari ritmi di questa città. Particolare rilievo va data all’innegabile esperienza di lavorare in una città cosmopolita che ti permette di entrare in contatto con le problematiche, anche di carattere sanitario, che possono avere i milioni di turisti che ogni anno visitano la nostra città lagunare.
Con la nascita di nostra figlia Maria Elettra possiamo dire di aver chiuso un cerchio che ci ha completato e reso felici.

Quando e come sei entrato nella Duri i Banchi ?

Sono entrato a far parte della Società il 23 marzo 2005, e ho avuto come padrini lo scomparso Gino Camata e Roberto Penzo, con cui ero già socio del Lions Club di Venezia. Ricordo con affetto il povero Gino che con stima e amicizia mi ha fatto entrare in questa mitica associazione. Con il caro Roberto invece l’appartenere ai “Duri ” non ho fatto che consolidare un’amicizia iniziata qualche anno prima.

Raccontaci ancora di te, dei tuoi hobby, delle tue passioni.

Oltre che della Società Duri i Banchi, sono socio di varie associazioni tra cui il Rotary Club di Venezia, e con mio grande orgoglio, assieme all’amico Duro Renato Bonaso, del prestigioso Circolo fotografico La Gondola di Venezia con cui ho partecipato a varie mostre sociali, con innegabile grande soddisfazione. Si può intuire quindi la mia grande passione per la fotografia che in larga parte si focalizza sulla nostra amata Venezia. Importante a livello personale è stata la mostra e il pubblico dibattito di un lavoro fotografico (Venice Graffiti) di denuncia sul problema dei graffiti che deturpano Venezia.
Oltre che di fotografia sono un discreto conoscitore e collezionista di antichi argenti veneziani, dal periodo della Serenissima fino a tutto il periodo della dominazione austriaca  e, inoltre, sono anche un appassionato di numismatica, sempre comunque riguardante l’affascinante storia della monetazione della Repubblica Veneziana.

Grazie Aldo e…. Duri !

…..SEMPRE DURI.

 

Di seguito due foto scattate da Aldo Navoni.

Mostra personale Aldo Navoni Venezia

Mostra personale Aldo Navoni Venezia

Una foto presentata a "Venice Graffiti" Venezia

Una foto presentata a “Venice Graffiti” Venezia