Oggi, come ormai consuetudine negli ultimi anni, ci siamo riuniti all’Harry’s Bar per il primo appuntamento trimestrale dei Soci. Non appena seduti, il presidente Rigano ha iniziato a leggere la lettera inviata ai Soci da Daniela e Francesca Rohr, che di seguito allego. Eravamo in tanti, quasi tutti presenti, ma sapevamo essere vicini a noi anche coloro che non avevano potuto partecipare all’incontro; tutti ammutoliti e commossi durante la lettura.

Alla fine abbiamo rispettato un minuto di silenzio nel ricordo di Giovanni. Grazie alla signora Daniela e alla figlia Francesca per le belle parole che ci hanno voluto dedicare. Noi Soci non dimenticheremo mai il nostro “past president”.

Venezia, 8 marzo 2019

Al Pregiatissimo Dott. Luigi Danesin n.1 della Società.

Al Pregiatissimo Arch. Daniele Rigano presidente della Società.

A tutti i Soci della Società “Duri i Banchi di Venezia”.

Conoscevamo L’affetto e la considerazione che circondava il nostro Giovanni, ma mai avremo pensato ad una manifestazione così sentita, partecipata, pubblicamente espressa.

La nostra commozione e la nostra gratitudine non hanno limiti anche verso tutti coloro che, pur essendo fisicamente lontani, ci hanno fatto sentire i loro affetto.

Le parole del Presidente, in una chiesa così affollata da tantissimi di voi, hanno colpito nel profondo i nostri cuori e hanno reso anche noi parte della DURI i BANCHI.

Dire grazie è veramente poco, possiamo solo aggiungere “DURI” e che questo sia un motto anche per noi che ci aiuti a superare questo tremendo momento.

Con grande amicizia, Daniela Rohr e Francesca Rohr.