Sala a Santa Maria delle Grazie. Sala della sfilata edizione 2011

Sala a Santa Maria delle Grazie. Sala della sfilata edizione 2011

Nell’edizione del “Gazzettino di Venezia” del 21 marzo 2015 a firma Lorenzo Mayer, si legge:

Ottomila euro in beneficenza a sostegno di due importanti realtà cittadine. Questo l’intervento della società veneziana ultra centenaria “Duri i banchi” fondata a Venezia nel 12 dicembre 1903, deliberato nell’ultima riunione trimestrale. I contributi andranno ad aiutare la cooperativa “Il Cerchio“, per la realizzazione di una mostra ed una sfilata di moda con abiti tutti confezionati da detenute ed ex detenute del carcere della Giudecca, e il gruppo Agre” (Associazione, genitori rieducazione equestre) per l’attività di ipoterapia al galoppatoio del Lido.

Il nuovo consiglio direttivo dei “Duri i Banchi” è presieduto da Piero Bertoldini, e composto da Luigi Danesin presidente onorario e socio numero uno (dal 6 gennaio 1956), dal vicepresidente Renato Bonaso , dal segretario Giulio Fabbris e dal tassatore Bruno Cuogo. In consiglio ci sono anche i precedenti presidenti: Antonio Perale, Rodolfo Cappello, Maurizio Luxardi, Giovanni Rohr e Roberto Penzo.

I “Duri i Banchi” avevano anche già consegnato abbigliamento, generi alimentari e dolciumi ai 180 ospiti della Casa di riposo San Lorenzo, in occasione della “Prima Vogada dell’anno”.

Sotto si possono leggere i due articoli apparsi il primo sul Gazzettino di Venezia ed il secondo su Gente Veneta N.11 del 2015

 

Duri i Banchi – Gazzettino di Venezia – Beneficenza marzo 2015

Duri i Banchi – Gente Veneta n.11 – 21 marzo 2015